Domenica 23 luglio presentazione romanzo Capelvenere di Valentina Madonna.
A seguire concerto con Valentina Madonna (voce), Giuseppe Patera (fisarmonica), Stefania Filograna e Joseph Marsina (ballerini).

VOLVER è l’approccio di Valentina Madonna (voce) e di Giuseppe Patera (fisarmonica) alla musica, qui intesa non solo come ritmo e melodia ma, soprattutto, come arte e istinto, creatività e passione. In un viaggio sonoro in cui, spogliandosi da ogni classificazione, intrecciano musica classica e di strada, bel canto e improvvisazione, Valentina e Giuseppe, due interpreti di musica jazz, lirica ed etnica che si sono esibiti su prestigiosi
palcoscenici nazionali ed internazionali, si esprimono in un linguaggio unico e intenso, al contempo fresco, giocoso e originale, misurandosi su un repertorio che spazia dai grandi classici del tango argentino alla rielaborazione di arie d’opera, valzer messicani e sensuali romanze tratte dal repertorio tradizionale della
zarzuela cubana.

Valentina Madonna, soprano
Interprete di canto jazz, lirico ed etnico, si esibisce su prestigiosi palcoscenici italiani e stranieri, cimentandosi con linguaggi vocali, repertori e autori impegnativi. In giuria nell'ambito di concorsi di canto, partecipa a registrazioni radio-televisive (Rai, Mediaset), è selezionata come solista di formazioni polifoniche corali (Teatro Politeama, Lecce – Linea Blu, Rai 1) ed è presente con i suoi lavori discografici nelle più rappresentative fiere della discografia europea: Bit, Milano; Midem, Cannes; Pop Kom, Belino; Womex, Siviglia. Oltre a numerose partecipazioni a compilations, i suoi 3 album sono:

 Zagara, eros nella Grecìa Salentina (una raccolta di antiche poesie in griko);
 L’Ora Squisita (un lavoro sulle melodie di Satie, Debussy e Hahn);
 Opera Tango (una selezione di arie del repertorio classico della zarzuela cubana).
Selezionata quale esperta musicale esterna, ha tenuto, presso numerosi Istituti Scolastici Superiori della
provincia di Lecce, diversi boratori didattici all’interno di P.O.N indetti dal Ministero alla Pubblica Istruzione.
Ha curato l'impostazione vocale lirica con i Maestri: Vanna Camassa, Maria Mazzotta e Carmela Apollonio,
perfezionandosi con Jean Pierre Blivet, docente di canto presso l’Operà di Parigi e con il soprano scaligero
Wilma Vernocchi, insegnante di lirica presso il conservatorio di Bologna e l’Università di Tokyo; ha studito
canto jazz con Donna McElroy (Umbria Jazz Clinics Berklee College Music Boston). Attualmente studia con
Raffaella Liccardi, docente di canto lirco presso il conservatorio "Tito Schipa" di Lecce.
Laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli studi di Parma,, ha appena pubblicato il suo primo
romanzo, Capelvenere, un mistery che ruota intorno al Vocalise Etude En forme de Habanera di Maurice
Ravel. Quando canta, Valentina trasmette la sicurezza di un interprete dominatrice che passa accuratamente tra i
registri attraverso un' emissione progettata, definitiva, versatile, sempre misurata e discreta. La sua
emozione e la sua raffinata sensibilità risplendono nell’ affrontare opere liriche diverse, proponendo
connotazioni interpretative sempre varie, in grado di far cogliere pienamente all'ascoltatore la passione e la
magia della bellezza eterna propria dell’estetica romantica.
Con queste parole, Jose Ruiz Elcoro, pianista e musicologo cubano di fama mondiale, ha definito la sua
voce.

 

locandina lampara 23 luglio 2017 (1)
Giuseppe Patera, intraprende lo studio della fisarmonica e organo all’età di 12 anni sotto la guida del
maestro Ugo Arnesano il quale, nota sin da subito le potenzialità dell’allievo e lo segnala al M.° Luigi
Quarta, docente di composizione presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce. Qui studia teoria, solfeggio e
dettato musicale affrontando e superando brillantemente gli esami con la votazione di 8 e 60. Nel 1991
entra a far parte dell’Orchestra Salentina con la quale collabora per sei anni e nello stesso periodo studia
trombone con il M° Daniele Quarta ricoprendo il ruolo di primo trombone nel “Gran concerto Bandistico Città
di Gioia Del Colle” sotto la direzione del maestro Filippo Cuscito. Al termine della stagione concertistica,
collabora con l’associazione musicale A. Reino di Veglie in qualità di trombonista e flicorno contrabbassista.
Sin da piccolo compone brani per fisarmonica e pianoforte scoprendo così la sua vera passione: la
composizione. Nel 1999 decide, quindi, di approfondire lo studio di tale materia prima col M° Luigi Quarta e
poi con il M° Franco Arigliano docente di Armonia presso il conservatorio “Nino Rota” di Monopoli. Nel 2007
è contattato come fisarmonicista da un’ orchestra di tango argentino: Libertango e per questo si
trasferisce a Castelfranco Veneto proseguendo lo studio della composizione sotto la guida del maestro
Claudio Scannavini, docente di composizione presso il conservatorio A. Steffani di Castelfranco Veneto.
Rientrato a Lecce al termine della tournée, riprende gli studi col maestro Arigliano e studia pianoforte con la
professoressa A. Di Canio e il professore Rana docente di lettura della partitura presso il conservatorio Tito
Schipa di Lecce. Attualmente frequenta il nono anno di composizione presso il Conservatorio Tito Schipa di
Lecce sotto la guida dei Maestri Giuseppe Gigante e Vincenzo Rana. Innumerevoli sono gli eventi da lui
organizzati tra i quali spicca: Serata D’Autore, svoltasi l’8 Febbraio 2004, concerto di musica classica inedita
composta da lui che ha riscosso un notevole successo affermando sul territorio nazionale alcuni brani come
l’Ave Maria e brani per coro a quattro voci miste come l’Alleluia, Iubilate Deo, Padre Nostro e Gloria
all’Altissimo i quali vengono eseguiti dalle più rinomate corali italiane.Nel 2010 ha partecipato alla
manifestazione Contemporanea 2010; con un brano per violino e pianoforte dal titolo Materializzazione
riscuotendo notevoli apprezzamenti dai compositori ospiti tra i quali spicca un nome di fama internazionale
Toivo Tulev. Centinaia sono i brani composti per per fisarmonica e orchestra eseguiti in tutto il mondo e
incisi con alcune delle maggiori case editrici italiane. Organista e direttore di coro presso la Parrocchia SS
Giovanni Battista e S. Irene in Veglie (Lecce) ha insegnato fisarmonica presso la fondazione “Harmonium”
Scuola di musica superiore. Ottimo esecutore di musica jazz. Tra le sue doti, oltre ad avere un ottima
musicalità, e adattabilità a diversi generi, possiede l’orecchio assoluto.

©2021 Circolo Nautico La Lampara

Log in with your credentials

Forgot your details?